Intel: ecco le news sul prossimo impianto negli USA

La Intel ha reso noti i dettagli inerenti al nuovo impianto di produzione negli Stati Uniti. Patrick Gelsinger, che è l’amministratore delegato della compagnia, ha detto che la nuova fabbrica avrà un costo che si aggira tra 60 e 120 miliardi di dollari. La stessa fabbrica avrà molti moduli in grado di elaborare wafer e che sfrutterò tecnologie di processo avanzate con impianti di packaging dei chip.

Data la sua strategia IDM 2.0, la Intel avvierà questa fabbrica entro la fine di quest’anno. La fabbrica avrà da sei a otto moduli che potranno produrre chip facendo uso dei processi di fabbricazione all’avanguardia. Avranno possibilità di fare il package di chip usando delle tecniche proprietarie come EMIB e Foveros e andranno a gestire una centrale elettrica dedicata.

Per come sono adesso le cose, la Intel non ha detto quali sono i nodi che supporterà il primo modulo della fabbrica. Ma questo è dato dal fatto che inizierà le operazioni solo dal 2024, la nuova struttura probabilmente sembra che produrrà dei chip utilizzando le tecnologie di produzione Intel 4 e Intel 3.

La capacità della stessa produzione dell’impianto è al momento segreta, così come la sua locazione, ma a quanto pare la società necessita di costruire la fabbrica in un luogo che abbia un’infrastruttura ben sviluppata con la giusta fornitura di acqua ed energia..

Potrebbe interessarti

La crisi economica c’è ma non intacca il settore tecnologico?

Che la pandemia abbia dato una ulteriore mazzata all’economia mondiale ed italiana è un dato di fatto. Tra restrizioni e chiusure, sono tantissime le attività di grande e piccola entità che hanno dovuto chiudere i battenti. Moltissime aziende, anche dopo il periodo più tragico, non sono riuscite a tornare in prima linea e hanno dovuto…

Continua a leggere

© 2020 casawifi.it -  C.F TRSGLC89M04I470F 

casawifi.it partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it.