Ad Observer: contro Facebook ecco la FTC

La decisione di far chiudere gli account che sono dei ricercatori della New York University è ormai divenuta un grosso errore per Facebook. Prima ha avuto le critiche da Mozilla e ora la risposta della Federal Trade Commission degli Stati Uniti.

Facebook sembra che abbia scelto di interrompere la raccolta dei dati che è stata fatta da dei ricercatori della New York University, in modo da chiudere i loro account e di bloccare lo stesso accesso alla piattaforma dell’estensione Ad Observer. Questo è avvenuto tramite le tecnica dello scraping, ovvero senza che siano stati informati gli utenti e violando i termini del servizio.

Nel comunicato del 3 agosto è stato anche specificato che la decisione va a rispettare l’ordine della FTC.

Il riferimento è stato fatto per l’accordo da 5 miliardi di dollari ed è stato sottoscritto a luglio 2019 da Facebook in seguito a delle accuse di violazione della privacy. Tale obiettivo dell’agenzia governativa è quello di proteggere la privacy di tutte le persone. Inoltre, Facebook ha anche promesso massima trasparenza, in modo da fornire delle informazioni subitanee all’agenzia governativa. Ma non è arrivata alcuna comunicazione in merito a quello che è il blocco di una ricerca accademica.

Potrebbe interessarti

OLED o QNED-MiniLED: quali sono le differenze?

La tecnologia per gli schermi TV in altissima definizione negli ultimi anni non si è fermata un momento e l’apparizione sul mercato dei QNED apre nuove prospettive. Sia Samsung che LG che si danno battaglia su un territorio dove costruiscono l’eccellenza, a colpi di soluzioni come OLED o QLED. Quest’anno LG ha compiuto un passo…

Continua a leggere

La crisi economica c’è ma non intacca il settore tecnologico?

Che la pandemia abbia dato una ulteriore mazzata all’economia mondiale ed italiana è un dato di fatto. Tra restrizioni e chiusure, sono tantissime le attività di grande e piccola entità che hanno dovuto chiudere i battenti. Moltissime aziende, anche dopo il periodo più tragico, non sono riuscite a tornare in prima linea e hanno dovuto…

Continua a leggere

© 2020 casawifi.it -  C.F TRSGLC89M04I470F 

casawifi.it partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it.